SEMIFREDDO AL TORRONE DI DANIO2

SEMIFREDDO AL TORRONE DI DANIO2 (da Cooker.net)

Ingredienti:
– per il semifreddo
200 gr. di torrone duro alle mandorle (*)
4 uova intere
350 ml di panna fresca ben fredda
120 gr di zucchero

– per la guarnizione
100 gr. di cioccolato fondente 50%
mandorle a lamelle
cannella in polvere
amaretti sbriciolati (*)

(*) Confrontate le marche senza glutine nel prontuario dell’AIC.

Cominciate mettendo in frigorifero il contenitore, possibilmente di metallo, in cui intendete montare la panna.
Rompete il torrone a pezzi (io per praticità lo sbatto ben bene sul piano del tavolo quando è ancora nella sua stagnola, tra l’altro serve anche a scaricare l’aggressività…) e poi passatelo al mixer per sbriciolarlo.

Separate ora i tuorli delle uova dagli albumi e montate i primi a lungo con lo zucchero finché son chiari e spumosi. Per montare i tuorli utilizzate una ciotola bella capiente, perché è qui che assembleremo il semifreddo.

Versate la panna nel suo contenitore ben freddo e sbattetela con le fruste elettriche finché è ben montata.
Riponetela in frigorifero così non si smonta.

Pulite e asciugare molto bene le fruste che avete utilizzato per montare panna e tuorli, passandole anche con della carta casa imbevuta con un goccio di aceto, infatti il grasso residuo può dare problemi alla montatura delle chiare d’uovo che ci accingiamo a fare.
Montate per l’appunto le chiare d’uovo a neve fermissima.
Io le chiare le monto sempre per ultime perché ho il sacro terrore che montandole prima si smontino.

Ora, dopo aver sporcato tre contenitori ed un mixer possiamo passare al momento clou: l’assemblaggio.
L’obbiettivo è amalgamare il tutto senza smontare nulla: Oddio, non è delicato come un Pan di Spagna ma richiede pur sempre calma e attenzione.
Quindi, cominciate amalgamando gli albumi a neve con i tuorli con un cucchiaio o un leccapentola agendo sempre dal basso verso l’alto (mai girare o peggio sbattere).
La miglior definizione che ho letto su qualche ricetta qui su Cooker è stata quella di fare lo stesso movimento della polentina elettrica.
Unire dolcemente anche la panna nello stesso modo .

Rivestite uno stampo da plum cake con la pellicola trasparente e versateci un terzo del composto.
Metteteci ora 1/3 del torrone sbriciolato ed in questo modo, preparate 3 strati composto-torrone e terminando col torrone.
Potete usare anche stampini in silicone monoporzione, col silicone non serve foderare, in questo caso non fate gli strati ma mescolate il torrone a tutto il composto.

Mettete in freezer a solidificare per almeno 12 ore.
Se utilizzate lo stampo grosso sformate ½ ora prima di servire.

Guarnizione: Tostate le scagliette di mandorla in un padellino antiaderente.
Riducete a scagliette il cioccolato e fatelo fondere in un pentolino antiaderente con un po’ d’acqua, poi raddensatelo facendolo bollire per 1 minutino.
Tagliate a fette il semifreddo e spolveratele di amaretti pestati, aggiungete una cucchiaiata di cioccolato fuso bollente spolverato con la cannella e le mandorle a scaglie tostate.
Dopo averlo mangiato leccate pure il piatto

 
 
Gata

SEMIFREDDO AL TORRONE DI DANIO2ultima modifica: 2006-12-30T10:20:00+00:00da gata78
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “SEMIFREDDO AL TORRONE DI DANIO2

  1. sai forse hai ragione mi pento di aver detto quelle coseeeeeeeeee!! !!!!!! ma se tutti sentissero i tuoi consigli ricettarie finiremmo tutti all’ ingrassoooooooo ooooooo!!!!!!!!! !!!!! hihihihhhihihh! !!!!!!!! ciauuuuuuuuuuuu uuuuuu!!!!!!!!!! e passa felice feste dolcissimeeeee; )) hihihihhi!!!!!! ! ciauuuuuuuuuuuu uuuu!!!!!!!!!!!! !!!!

Lascia un commento