TORTA BRASILIANA

E’ questa una delle poche ricette brasiliane che ho trovato su siti italiani anche se non sono sicura che sia effettivamente brasiliana perchè in tutte le mie varie peregrinazioni nei siti brasiliani, non ho mai trovato una ricetta che prevedesse gli ingredienti pesati. In Brasile si usa come unità di misura la xicara, cioè la tazza da te, comunque brasiliana o no, è piaciuta un sacco a tutti, specie alla mia cugi Cami che va matta per il cocco quindi la rifarò di certo.

La ricetta è di bellabionda di Cookaround.

TORTA BRASILIANA

230 gr di farina (*)
170 gr di farina di cocco
70 gr di cacao amaro
200 gr di zucchero semolato
3 uova( chiare montate)
100 gr di burro
2,5 bicchieri di latte
una vanillina
1 lievito per dolci
un pizzico di sale
un poco di zucchero a velo e scaglie di cioccolato

(*) Io ho usato farina senza glutine.

Montare i tuorli con lo zucchero e la vanillina.

Aggiungere il burro fuso freddo,

la farina setacciata col lievito e 100ml di latte,

il cocco e altri 100ml di latte

il cacao amaro setacciato e il latte rimanente.

Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e unirli al composto facendo attenzione a non smontarli.

Imburrare e infarinare una teglia da torte (la mia è da 26 cm) e versarvi l’impasto. Livellare bene la superficie.

Cuocere a 180° per 30-35 min. Vale la prova stecchino.

Sfornare.

Sformare e cospargere a piacere con zucchero a velo e/o cocco. Io l’ho lasciata al naturale. Era così bella lo stesso ^_^

Gata

TORTA BRASILIANAultima modifica: 2007-07-28T08:37:12+00:00da gata78
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “TORTA BRASILIANA

  1. Ciao Vivi,
    è un po’ che non ci si sente. Spero che il 2008 sia iniziato e stia proseguendo nel migliore dei modi.
    Ho letto le iniziative che ci sono a Verona: che peccato che non sono vicina, ci avrei portato i miei alunni.
    Comunque guardo sempre le tue splendide ricette; sai, fra un mese cadranno il mio compleanno ed onomastico e vorrei portare qualcosa a scuola, per i colleghi ma anche per gli alunni. Dovrò comprare la farina senza glutine, perchè Anna, una delle mie allieve, è celiaca. Avevo pensato di fare una Kinder pinguì…
    Baci,

    Valentina.

  2. Ciao Valentina, è una bellissima idea quella che hai avuto. Io non l’ho mai fatta ma se fai una piccola ricerca con google vedrai che troverai delle ottime ricette (ps. Ti consiglio quella di Mara reggio che è una garanzia di successo). Per la farina senza glutine, ti consiglio quella della biaglut da 500gr, è quella che uso io per tutti i miei dolci e mi trovo benissimo. Un bacione, Vivi

  3. Ciao Vivi,

    per la ricetta non ci sono problemi: è una torta che ho fatto tante volte ed è piaciuta sempre (nutella e panna hanno grande successo!). L’unico dubbio riguarda la sostituzione della farina di grano con quella senza glutine, ma tu mi tranquillizzi. A proposito, per gli altri ingredienti ci sono problemi: posso utilizzare tranquillamente cacao in polvere, panna e nutella, oppure devo utilizzare prodotti specifici come per la farina biaglut?

    Grazie,

    Valentina.

  4. @Valentina: per la nutella e la panna nn ci sono problemi. Devi prestare attenzione al cacao amaro e al lievito per dolci. Di solito io uso il cacao perugina e il lievito san martino, ma se tu hai problemi a reperire questi alimenti, vai su http://www.celiachia.it e consulta il pronturio on line. Ci si iscrive facilmente e poi puoi consultarlo. Baci. Vivi

Lascia un commento