UN KUGELHOPF CHE UN KUGELHOPF

Si perchè, a quanto ne so, l’originale kugelhopf è un dolce a lievitazione naturale e viene cotto nel tradizionale stampo per kugelhopf (ciambella stretta e alta, ma ondulata). Questa mattina mi è tornata l’ispirazione, o più che altro, ho voluto soddisfare una “voglia di qualcosa di buono” che mi porto dietro da un paio di settimane,

Ho infilato letteralmente la testa nel frigo e mi sono lasciata ispirare… Ho trovato, solo e pensoso (per i più deserti campi) un panetto ancora intonso di…. ebbene sì, lo ammetto, frustatemi, insultatemi, ma non posso ingannarvi… le foto parlano chiaro… di margarina (senza grassi idrogenati… almeno quello). Non ricordo nemmeno perchè l’ho comprata, forse per fare una frolla… Insomma, l’ho vista e mi è venuta in mente una ricetta che mi faceva la mia mami quando ero bambina (dimezzando le dosi, ovviamente, perchè sennò sarebbe stata troppo calorica), una ricetta di un vecchissimo ricettario della Cameo, il dolce con uvetta.

E così mi sono rimboccata le maniche e ho iniziato ad impastare, anzi a montare….

DOLCE DI UVETTE CAMEO

Si perchè bisogna partire montando 250 gr di burro (io margarina) morbido con 200 gr di zucchero.

Poi si aggiunge 4 uova intere (uno alla volta) l’aroma vaniglia, il succo di mezzo limone e un pizzichino di sale.

A questo punto ho setacciato 500gr di farina (senza glutine) con una bustina di lievito per dolci e l’ho aggiunta a cucchiaiate alternando con qualche cucchiaio di latte di soia (8-10) per ammorbidire il composto.

Alla fine si unisce 200-300gr di uvetta, precedentemente ammollata nell’acqua e infarinata, si mescola bene e si versa il tutto in uno stampo (in teoria per kugelhopf).

Si porta il forno a 180° e si cuoce per circa 50 min. Vale la prova stecchino.

UN KUGELHOPF CHE UN KUGELHOPFultima modifica: 2008-10-21T11:05:00+00:00da gata78
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “UN KUGELHOPF CHE UN KUGELHOPF

  1. Semplicemente sublime! con la tua detagliata descrizione c’hai fatto venire una fame!!
    Ma come hai fatto a non mangiarlo prima fdi ifnornalro..era buonisimo già così secondo noi!!
    Figurati poi una volta cotto!!
    Ce ne metti da parte due fettine che ora veniamo a prenderle??
    bacioni

  2. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l’iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su “Inserisci il tuo blog – sito”
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

Lascia un commento