TORTA DI SORRENTO

Saranno 5 o 6 anni che ho scoperto questa mia passione per la cucina e sono altrettanti gli anni durante i quali ho raccolto una quantità esorbitante di giornali e libri di cucina, tra cui un’ intera collana di libri di ricette che ho acquistato qualche anno fa in allegato a “L’Arena” e che stanno lì fermi a prendere polvere, visto che non li ho praticamente mai usati.

Questa mattina mi sono svegliata con la voglia di preparare qualcosa di buono per me e per la mia famiglia. Vista la mia mania per le torte di mele, ho cercato in questi libri qualcosina che mi potesse andare a genio. Ho scovato questa bella ricettina per nulla difficile, un po’ diversa dalle solite, soprattutto nel procedimento. Ho cambiato qualcosa qua e là, soprattutto per renderla senza lattosio e senza glutine, et voilà….

Carina vero? Al mio papo è piaciuta moltissimo

Torta di Sorrento

Torta di mele di Sorrento

800gr di mele

1 limone (succo + buccia)

1 bicchierino di rum (ndr. Io ne ho messo 1 cucchiaio)

150gr zucchero

50gr gherigli di noce

200gr farina (ndr. Io ho usato farina senza glutine)

1/2 bustina di lievito (ndr. Nella ricetta non c’era, ma io l’ho messo lo stesso)

4 uova

50gr burro fuso(ndr. Io ho usato la stessa quntità di olio di semi)

1 pizzico di sale

zucchero a velo

Sbucciate le mele; privatele del torsolo e affettatele molto sottilmente (Ndr. Io ho usato la mandolina). Spruzzatele di succo di limone e rum; poi cospargetele con la buccia del limone finemente grattugiata.

Dopo qualche minuto di marinatura, cospargetele di zucchero; poi, rimestando, aggiungete la farina e il burro fuso; infine amalgamatevi le uova sbattute e lavorate il composto, battendolo con un mestolo di legno, dal asso verso l’alto. Quando l’avrete reso omogeneo, mescolatevi i gherigli tritati.

Versate il composto in una teglia unta, cosparsa di farina, e passatelo in forno preriscaldato a 180° per 50 min. circa.

Una volta cotta, capovolgete la torta al centro di un piatto circolare e cospargete di zucchero a velo.

Servite tiepida.

(Fonte: “1000 ricette con la frutta”, Newton & Copton Editori).

Torta di Sorrento

Ora vi saluto, ma prima vi voglio dare una bella notizia. Mi hanno richiamato dal mio lavoro per un altro incarico e così ad aprile ricomincerò. Non vedo l’ora!

Un bacione a tutti

Vivi

 

TORTA DI SORRENTOultima modifica: 2009-03-18T15:44:00+00:00da gata78
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “TORTA DI SORRENTO

  1. Ciao! piacere sono Cenerentola …volevo dirti che la mia passione per la cucina è nata anche un pò grazie a te!infatti la mia prima torta è stata la tua torta al limone(dove però ho sostituito la marmellata di limone con quella di arance)…buonissima! mi sa che proverò ora questa qui alle mele e poi ti farò sapere!!:-) ciao ciao…a presto!

  2. Prima di tutto volevo salutarti e dirti che sono contentissima di essermi ritrovata per caso nel tuo blog…..ho fatto questa torta di mele fantastica,peccato solo una cosa …mi si e’ abbassata molto dopo las cottura,come mai mi puoi dare una dritta ??
    di nouvo cpmplimenti..ciaoooo

Lascia un commento