TORTA DI HALLOWEEN

Di certo non poteva mancare fra le mie ricette una torta per halloween (anche se io non lo festeggio per niente)…Diciamo che per me è un’occasione in più per mangiare la zucca di cui sono ghiotta :-).

Questa ricettuzza è di Anna Moroni della “Prova del Cuoco”.

TORTA DI ZUCCA
(ricetta naturalmente senza lattosio)

1kg di zucca pesata dopo averla lessata
2 tuorli
100gr zucchero di canna
90gr olio di mais
150gr farina (*)
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella in polvere
75gr nocciole tritate
100gr uvetta sultanina ammollata con 1 cucchiaio di rum (ndr. se non vi piace, potete sostituirla con 100gr di pepite di cioccolato infarinate)
2 albumi a neve
buccia di limone grattugiata
sale

(*) Io ho usato farina senza glutine (Biaglut)

Lessare la zucca, pesarla e passarla allo schiacciapatate. Lasciar raffreddare per bene. Nel frattempo mettere a mollo nell’acqua l’uvetta.
Quando la zucca sarà ben fredda, si può cominciare a preparare la torta.

Montare i tuorli con lo zucchero.

Quando saranno ben gonfi, aggiungere l’olio di mais a filo.

A questo punto a cucchiaiate  si può unire la zucca cotta, continuando a mescolare con le fruste.

Setacciare la farina e aggiungerla gradatamente.

Se vi piace, uniteci un cucchiaino di cannella in polvere

e la buccia di limone grattugiata.

Poi è la volta delle nocciole tritate finemente col mixer, e delle uvette.

Montare gli albumi con un pizzico di sale a neve ferma e unirli al composto facendo attenzione a non smontarlo.In ultimo aggiungere il lievito in polvere eventualmente fatto schiumare con un goccio di latte (di soia).

Imburrare e infarinare uno stampo ben capiente

 e cuocere a 180° per circa 50 min. Sfornare e lasciar raffreddare.

Spolverizzare con abbondante zucchero a velo.




Gata

TORTA DI HALLOWEENultima modifica: 2006-10-26T09:45:00+02:00da gata78
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “TORTA DI HALLOWEEN

  1. Ciao gata…grazie per le tue dolci parole di incoraggiamento …..Ora mio marito sembra un animale ferito…pronto a colpire ad ogni minima occasione per far valere i suoi diritti….E’ l’orgoglio a parlare per lui…..un orgoglio che spero presto di mettere a tacere mettendo finalmente fine a questo stress psicologico dannoso per entrambi..Mi hai fatto venire l’acquolina in bocca con questa bella ricettina….sa i che ti dico…ti link perchè mi piace il tuo blog e mi piaci tu come persona….Un bacio e un abbraccio…buo n pomeriggio….

  2. @ Simona: solitamente non specifico mai il tipo di farina per nn fare pubblicità, qui si vede che mi è scappato, comunque se hai bisogno di informazioni più dettagliate contattami pure in privato. C’è la mia mail sul blog. Ciao, baci, Vivi

Lascia un commento